Hai mai sentito parlare dell’autobus della Meditazione? Una novità nelle grosse città degli Stati Uniti? Be Time Meditation è uno studio di meditazione mobile che riesce ad offrire le lezioni in diversi posti ogni giorno.

Questo autobus nasce da un’idea di Carla Hammond, che ha lavorato per diverse aziende non-profit, prima di iniziare a lavorare come insegnante di meditazione full-time. Quando la Hammond ha iniziato, l’autobus aveva sedili vecchi e bidoni sopra la testa, ma adesso è uno “studio da meditazione mobile”.

L’idea era di offrire ad ogni persona spazio e tempo per essere semplicemente presenti – BE TIME,  chiamato dalla Hammond – funziona come un food truck, però invece di burger, dentro ci trovi la pace interiore.   

Miracolosamente, con l’aiuto dell’isolamento acustico, è possibile dimenticare che ci si trova a gambe incrociate nel pieno centro di Manhattan; l’unico suono che rimane è la musica rilassante che crea la piacevole sensazione di una Spa New Age. In fondo all’autobus c’è un cerchio enorme con luci colorate emanate da una scura parete specchiata. Questo cerchio rappresenta il terzo occhio della coscienza o il centro e il punto di concentrazione per la meditazione – ha spiegato la Hammond.

“Sto provando a far davvero sentire agli studenti, ciò di cui hanno realmente bisogno”, ha detto Dana Nalven, una delle istruttrici. Ci ha mostrato come le luci possono cambiare colore con un click del suo telecomando. “L’azzuro è molto richiesto – ha detto- perché è il colore dell’oceano e dona spazio”.

Un giorno la Hammond spera di avere tanti autobus meditativi sparsi per la città, che offrano “giri di meditazione” accessibili in termini di tempi e costi, 15 o 30 minuti rispettivamente a 11 e 22 dollari.

“La gente pensa che sta veramente meditando quando ha la mente vuota” dice la Hammond. “Ma al contrario, il miracolo accade quando stai prestando attenzione al tuo respiro, ti accorgi che arriva un pensiero e dici: bene, vedo questo pensiero, senza giudizio. Così, dopo aver guardato il pensiero, torni semplicemente al tuo respiro. In quell’istante, accade il miracolo”.

Pin It on Pinterest

Share This